Loading...
CONDIVIDI

Come riconoscere la VERA fibra ottica

Secondo l'AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) si può definire "fibra" soltanto una connessione fissa la cui infrastruttura sottostante "sia costituita esclusivamente da una rete di accesso in fibra, almeno nei collegamenti orizzontali fino all’edificio (FTTB) o fino all’unità immobiliare dell’utente (FTTH)".

Vediamo nel dettaglio le tipologie di connessione più conosciute, che sono divise in tre categorie.

BOLLINO VERDE, sigla  F "fibra".

FTTH
Fibra FTTH (= Fiber to the Home).
Questo tipo di connessione arriva dalla centrale direttamente nell’abitazione dell’utente, senza interruzioni, blocchi o cambiamenti di linea. Questo comporta una velocità di connessione e una stabilità maggiore rispetto alle altre configurazioni.
Con questa tecnologia è possibile (ad oggi) navigare con una velocità massima di 1 Giga in download e 100 Mega in upload.
La FTTH è la fibra ottica che ha generalmente un costo maggiore e non sempre è possibile averla: solo alcuni Comuni, infatti, hanno delle infrastrutture in grado di garantire linee di questo tipo.

Con la FTTH abbiamo il seguente schema: Centrale – fibra ottica – case.
 

FTTB
Fibra FTTB (= Fiber to the Building) 
Con questa connessione identifica un tipo di tecnologia poco usata in Italia che porta la fibra non fino al cabinet ma fino alla base dei palazzi, da lì in poi la rete si completa con un tratto in rame che collega le singole abitazioni dell’edificio e che riduce, leggermente, la velocità effettiva delle connessioni.

Con la FTTb abbiamo il seguente schema: Centrale – fibra ottica – base dell'edificio – rame – case.



BOLLINO GIALLO, sigla FR "fibra misto rame" o "fibra misto radio".
 
FTTS
FTTS (= Fiber To The Street). La fibra ottica, in questo caso, non arriva direttamente nella casa o nell’ufficio degli abbonati ma alla cabina più vicina rispetto le strutture in cui se n’è richiesto l’utilizzo (spesso queste cabine sono poste ad una distanza di 150-250 metri).
Per arrivare a destinazione si passa tramite il doppino in rame, ma le prestazioni non arriveranno mai ai livelli di una fibra ottica che arriva direttamente in casa.
Più la cabina è vicina alla casa o all’ufficio del cliente, inoltre, maggiori saranno le prestazioni e, quindi, la velocità.
È una tecnologia molto vicina a quella della FTTC.
 
Con la FTTS abbiamo il seguente schema: Centrale – fibra ottica – cabinet – rame – case.
 
FTTC
FTTC (=Fiber to the Cabinet).
Questa soluzione, infatti, identifica una rete “mista rame” ovvero con una fibra ottica che va dalle varie centrali fino a delle cabine, dette anche cabinet o armadi stradali, poste in posizioni strategiche in tutti i quartieri delle città (riconoscibili dalla “testa rossa”).
Il resto della tratta viene collegato con il classico doppino in rame alle abitazioni degli utenti.
In questo caso, le offerte in FTTC presentano una velocità massima di 200 Mega in download e 20 Mega in upload.

Con la FTTC abbiamo il seguente schema: Centrale – fibra ottica – cabinet – rame – case.
 

FWA
FWA (= Fixed Wireless Access) indica una connessione per l’accesso a Internet in cui una fibra ottica va dalle varie centrali fino a delle cabine, da lì l’ultimo tratto è rappresentato da una connessione radio tramite tecnologie wireless-senza fili.

Con la FWA abbiamo il seguente schema: Centrale – fibra ottica – cabinet – connessione radio – case.
 

VDSL
VDSL (= Very-high-bit-rate Digital Subscriber Lin).
Si tratta di una tecnologia di comunicazione via cavo che fa parte delle famiglie xDSL.
VDSL utilizza la fibra ottica di tipo FTTC fino ai cabinet riparti linea degli operatori, da lì in poi sia i cavi in rame che arrivano nelle abitazioni.
Questa tecnologia consente di raggiungere velocità di download e upload decisamente superiori rispetto all’ADSL.
Di fatto VDSL può essere considerando come un sinonimo di FTTC offrendo le stesse prestazioni in termini di velocità di connessione disponibili
 
Con la VDSL abbiamo il seguente schema: Centrale – fibra ottica – cabinet – rame – case.
 


BOLLINO ROSSO, sigla R "fibra rame".

ADSL
ADSL (= Asymmetric Digital Subscriber Line), è la tecnologia più diffusa e con la migliore copertura in Italia raggiungendo la stragrande maggioranza dei comuni del nostro Paese
Nelle reti ADSL l’intero collegamento che parte dalla centrale e arriva fino a casa è realizzato in rame, la stessa utilizzata dalla normale linea telefonica.
Con questa tecnologia è possibile raggiungere una velocità massima di 20 Mega in download e 1 Mega in upload.
Come noto, l’effettiva velocità della connessione dipende da diversi fattori.
Comunque, una connessione ADSL É la tecnologia meno performante per accedere ad Internet.
 
Con la ADSL abbiamo il seguente schema:  Fibra ottica – centrale – rame – case.
 



Broggio elettronica VERIFICA in base al CIVICO la migliore connessione disponibile e consiglia al Cliente il miglior PROFILO in base alle sue esigenze.
Richiedi la verifica di copertura:

 
Contattaci per maggiorni info
 
Novità
Novità

Banda larga per tutti!!!

Open Sky è l'unica connessione che prende dappertutto! Leggi tutto
Novità

Multiswitch IBRIDO

Centraline Tv-Sat multisegnale Leggi tutto
Vedi tutte
Promozioni
Promo

Banda larga per tutti!!!

Open Sky è l'unica connessione che prende dappertutto! Leggi tutto
Promo

Abbonati a Eolo WiFi a partire da 24,90€

#senzalimiti per Casa e Azienda Leggi tutto
Promo

ADSL+SAT = Business Sempre Connesso!!!

Due connessioni al prezzo di una! Leggi tutto
Vedi tutte